Il suonatore di violino da “Viaggio senza biglietto”

13529violino

Il suonatore di violino
Maria Antonietta Pinna

Suono in un’osteria,
per pochi spicci,
fragole ghiotte avvizzite
dietro l’umide foglie
degli anni,
geminidi sospese,
impazzite
nello spazio di plurime attese.
È il chiaroscuro vitale
dell’arte,
polvere di presenti passati
e futuri sommersi,
è un avventore beota
che inghiotte letale in un bicchiere di vino,
nota per nota,
il violino.

.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...