“L’acchiappanuvole” da “Lo strazio”, Maria Antonietta Pinna

viva giulia

L’acchiappanuvole

Tristo
nictàlope,
ascèta,
rapitor di brume,
di nembi rappresi
d’albume,
inconcludente
poèta,
soldato
di niente,
acchiappanuvole fosche
dai muscoli tesi,
col grugno.
Visto
forse hai
lo iato,
tra le tre mosche
che hai
in pugno
e ciò che hai
sognato?

Da “Lo strazio”, di prossima pubblicazione con Marco Saya editore.

Annunci

2 thoughts on ““L’acchiappanuvole” da “Lo strazio”, Maria Antonietta Pinna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...